Logo-CARIFERMO

Logo-CARIFERMO

Menu generale
Chiudi MENU
Home » PERSONE E FAMIGLIE » COVID-19

Persone e Famiglie

Le misure più rilevanti adottate dalla Banca per fronteggiare l'emergenza sanitaria Covid-19:

 

- assistenza ai nostri Clienti


- coperture gratuite, in caso di positività al Covid-19, riservate ai Clienti che sottoscrivono nuove polizze Arca24 e Ti Indennizzo New, con decorrenza nel periodo 1 Gennaio 2021-30 Giugno 2021. Tali coperture hanno una durata pari a 6 mesi dalla data di decorrenza

 

- assistenza dedicata servizi online: Numero Verde 800-328-657, attivo tutti i giorni H 24


- sottoscrizione dei contratti (prodotti e servizi bancari, prodotti di credito ai consumatori, servizi di pagamento, autorizzazione al trasferimento dei servizi di pagamento) ed invio delle comunicazioni tramite casella di posta elettronica ordinaria o certificata


- nuovi finanziamenti, previsti dal Decreto Liquidità con una garanzia pubblica pari al 100%, di durata massima di 6 anni (con pre-ammortamento di 24 mesi) per un importo massimo di 25.000 € e comunque non superiore al 25% dei ricavi del soggetto beneficiario.

 

 

Vorrei sospendere un finanziamento, cosa debbo fare? 

In virtù del Nuovo Accordo Abi/Associazione dei consumatori in tema di sospensione della quota capitale dei mutui garantiti da ipoteca su immobili e dei finanziamenti chirografari a rimborso rateale, puoi chiedere la sospensione, entro il 31 marzo 2021, della sola quota capitale o anche interessi, fino ad un massimo di 9 rate comprensivo di eventuali sospensioni già concesse per l'epidemia da Covid-19, nel caso in cui il Cliente a seguito dell'emergenza Covid-19, abbia avuto una diminuzione della capacità di rimborso. 

Per poter procedere con la richiesta di sospensione delle rate, l'intestatario o uno dei cointestatari del finanziamento deve trovarsi in una delle seguenti situazioni di difficoltà: 
   - cessazione del rapporto di lavoro subordinato; 

   - cessazione dei rapporti di lavoro “atipici” di cui all'articolo 409, numero 3) del codice di procedura civile; 

   - sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (Cassa Integrazione o altri ammortizzatori sociali); 

   - morte o insorgenza di condizioni di non autosufficienza; 

   - per i lavoratori autonomi e liberi professionisti, una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell’ultimo trimestre del 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività.
Per fare richiesta scarica, compila, firma e invia la modulistica alla tua Filiale. 

SCARICA la modulistica per i Privati

INVIA, tramite mail, la modulistica alla tua Filiale, unitamente alla copia di un documento di riconoscimento e la documentazione specifica che ne comprovi lo stato di difficoltà: 

   - in caso di perdita di lavoro o cessazione del rapporto di lavoro, documento di cessazione (ad esempio: copia lettera di licenziamento, copia lettera di dimissioni, copia contratto di lavoro a termine;
  - in caso di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro, documentazione che ne comprovi lo stato (ad esempio: copia certificazione del datore di lavoro, copia richiesta del datore di lavoro di ammissione al trattamento di sostegno del reddito, copia del provvedimento amministrativo di autorizzazione al trattamento di sostegno del reddito);   
   - in caso di decesso di uno dei titolari del finanziamento, autocertificazione del cointestatario o dell’erede;
   - in caso di insorgenza di condizioni di non autosufficienza, copia del certificato rilasciato dalla commissione istituita presso la ASL;
   - in caso di riduzione del fatturato dei lavoratori autonomi e liberi professionisti, autocertificazione di cui all’art. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445.

 

 

È prevista anche la sospensione per il mutuo prima casa?

A partire dal 18 Dicembre 2020 i lavoratori dipendenti, titolari di un mutuo ipotecario finalizzato all'acquisto della prima casa, in ammortamento anche da meno di un anno per un importo max di € 250.000, possono richiedere la sospensione dell'intera rata fino ad un massimo di 18 mesi, ottenendo un contributo del Fondo di solidarietà Consap* che copre il 50% degli interessi di sospensione.

NORMATIVA E MODULISTICA

Per maggiori dettagli, rivolgiti alla tua Filiale.

 

 

Sono stato sospeso dal lavoro a causa dell'emergenza Covid-19, posso richiedere l'anticipazione della CIG?

Puoi chiedere l'anticipo dei trattamenti ordinari di integrazione al reddito e di cassa integrazione in deroga previsti dal Decreto Legge "Cura Italia", rispetto al momento del pagamento dell'Inps, con un massimo di 1.400 €. Per maggiori informazioni contatta la tua Filiale.

 

 

 

Per maggiori dettagli consulta la pagina dedicata alle FAQ, sul sito del MEF, in merito ai provvedimenti economici assunti dal Governo per contrastare l'emergenza derivante dall'epidemia Covid-19. 

 

 

Per ulteriori informazioni sulle singole misure e per verificare i requisiti di ammissibilità, contatta la tua Filiale oppure

Chiedi informazioni

 

 

*Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici che, su concessione del Ministero dello sviluppo economico, Ministero dell'interno e Ministero dell'economia e delle finanze, svolge servizi assicurativi pubblici volti alla copertura dei “rischi della collettività” non risarcibili dai normali meccanismi contrattuali

 

 

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 25 gennaio 2021

 

 

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali dei prodotti e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai "Moduli Informazioni Pubblicitarie" e ai fogli informativi disponibili sul sito carifermo.it e ai documenti "Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori" disponibili presso tutte le Filiali Carifermo.