Home » Privati & Famiglie » Mutui » Menu » Avvisi » Accordo sospensione crediti alle Famiglie

Accordo sospensione crediti alle Famiglie

Carifermo aderisce al nuovo Accordo sottoscritto il 31 marzo 2015 dall’ABI  (Ass.ne Bancaria Italiana) e dalle principali Associazioni dei Consumatori per garantire misure di sostegno alle famiglie in difficoltà, in attuazione dell'art. 1 comma 246, della legge 23 dicembre 2014 n. 190 (“Legge di stabilità”).

 

L'Accordo prevede la sospensione del pagamento della quota capitale dei finanziamenti a medio lungo termine, fino ad un massimo di 12 mesi.

 

Gli interessati possono rivolgersi alla propria Filiale Carifermo per ogni informazione e per presentare la domanda di accesso alla sospensione.

 

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 dicembre 2017.

Possono beneficiare della sospensione i clienti che si trovino in particolari difficoltà a causa di uno dei seguenti eventi verificatosi entro i due anni precedenti:

 

per i crediti al consumo(durata superiore ai 24 mesi)

a)  cessazione del rapporto di lavoro subordinato, ad eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di risoluzione per limiti di età con diritto a pensione di vecchiaia/anzianità, di licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, di dimissioni del lavoratore non per giusta causa;

b)  cessazione dei rapporti di lavoro di cui all’art. 409, n. 3, c.p.c., (rapporti di agenzia, di rappresentanza commerciale ed altri rapporti di collaborazione che si concretino in una prestazione di opera continuativa e coordinata, prevalentemente personale, anche se non a carattere subordinato) ad eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di recesso datoriale per giusta causa, di recesso del lavoratore non per giusta causa;

c)  sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito (CIG; CIGS; c.d. ammortizzatori sociali in deroga; contratti di solidarietà, altre misure di sostegno del reddito);

d)  morte o insorgenza di condizioni di non autosufficienza

 

per i mutui garantiti da ipoteca su abitazione principale

soltanto  chi si trova nelle condizioni di cui al precedente c), in quanto, per gli altri eventi negativi, le famiglie che ne hanno i requisiti possono accedere alla sospensione dei pagamenti prevista dal “Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa”.

 

MODULO DI RICHIESTA

Trasparenza  -  Privacy  -  Reclami  -  Mappa del sito

Cassa di Risparmio di Fermo S.p.a. - Via Don Ernesto Ricci, 1 - 63900 FERMO (FM)
Capitale Sociale € 39.241.087,50 i.v. - Numero iscrizione registro imprese di Fermo e Codice fiscale e Partita i.v.a. 00112540448
Tel. 0734 286.1 – Telefax 0734 286 201 - PEC: direzione.carifermo@legalmail.it - Swift CRFE IT 3F
Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia



questo sito è conforme alla legge 4/2004