Logo-CARIFERMO

Logo-CARIFERMO

Menu generale
Chiudi MENU
Home » CHI SIAMO » NEWS

News

Prosegue l'impegno di Carifermo verso i piccoli esercenti ed i professionisti
Data pubblicazione : 12/12/2022

In un periodo sempre più difficile per le imprese, esposte all’inflazione e ai rincari energetici, Carifermo  prosegue il suo impegno, intervenendo sul fronte dei pagamenti digitali.

La Banca fermana, in collaborazione con il partner Nexi Payments, ha individuato una  serie di iniziative con l’obiettivo di continuare a supportare gli esercenti e la loro operatività.

 

Grazie alla promozione  Micropagamenti, gratuita e attivabile fino al 31 dicembre 2023, vengono rimborsate le commissioni per tutti i pagamenti, fino a ad un limite massimo, effettuati tramite il POS - con carte Visa, Mastercard e Bancomat® - e tramite il servizio Pay-by-link.

Pay-by-link è invece la nuova funzionalità che prevede l’invio, via  e-mail o SMS, di un link di pagamento, con l’azzeramento del costo della transazione fino al 31 marzo 2023.

Infine Vetrina digitale è la soluzione, con canone gratuito fino al 31 marzo 2023, che consente di vendere prodotti o servizi e gestire  appuntamenti e prenotazioni online sulle pagine del  profilo social dell’esercente.

 

Le iniziative si aggiungono alle proposte pensate anche in seguito al decreto Pnrr due”, che prevede l’obbligatorietà del POS dal primo luglio 2022. In particolare fino al 31 dicembre è attiva la promozione Mobile POS a canone zero.

 

Da un’indagine svolta dall’osservatorio Visa 2022, emerge che l’89% di piccoli e micro esercenti, dopo averne sperimentato i benefici durante il lockdown, prevede  una prevalenza di pagamenti digitali in-store nei prossimi 3-4 anni, consapevoli che il digitale rappresenta un ampliamento delle potenzialità di business e un’opportunità per aumentare i volumi di vendita ed avere maggior protezione contro frodi e rischi.

 

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alle Filiali Carifermo o consultare il sito carifermo.it.

 

Questa notizia è stata visualizzata 78 volte
indietro